Suini e Bovini

Giovanni con i suoi maialiAlleviamo i nostri maiali nel pieno rispetto nei loro confronti per non perdere la qualità delle carni; anche per questo abbiamo deciso di realizzare un mattatoio in azienda in modo da evitare spostamenti che potrebbero causare stress.
I nostri maiali vengono nutriti con farine di mais, orzo, favino e grano tenero da noi prodotti e hanno a disposizione uno spazio all’aperto per sgranchirsi le gambe e perchè no rotolarsi nel fango.
Trasformiamo i nostri maiali in salumi e carne fresca divisa in pacchi famiglia da 3 e 5 kg composti da diversi tagli quali bistecche, fettine, salsicce, costine e hamburger.

Alleviamo vitelle-scottona derivanti da incroci di razze per cogliere i pregi delle varie razze, vengono alimentate con farine di mais, orzo, favino e grano tenero e un abbondante pascolo dove trovano erba fresca, ombra e si sgranchiscono le gambe e allo stesso momento rendono le carni più sode e gustose; vengono macellate da un mattatoio di fiducia e situato a pochi km dall’azienda, dopo aver fatto una frollatura di circa 21 giorni nella nostra azienda vengono sezionate presso il nostro laboratorio e trasformata i  pacchi famiglia di 5-10-20 kg composti da vari tagli divisi in base al tipo di cottura ideale per il taglio di carne.

Per distinguerci, quindi,  la carne in vendita proviene solo da bovini di sesso femminile, siano esse scottone o vitelle.  La  bontà della carne è data  innanzitutto dall’alimentazione e secondo, ma non ultimo da sesso dell’animale.  La carne della  femmina è  sempre più morbida, più gustosa e succulenta rispetto alla carne del maschio, che è spesso fibrosa e stopposa. Oltre a queste due importanti fattori non deve mancare un’adeguata frollatura, 20/30

Dopo questa premessa approfondiamo  il termine “Scottona”. Questo termine  viene tramandato da generazioni ed indica il periodo di vita di una femmina di bovino, il periodo fertile appunto, quando è in calore, (la carne che scotta).  È certo che già in passato si fossero accorti che le carni “calde” di una giovane bovina in calore erano particolarmente gustose, oggi però conosciamo le ragioni per le quali si verifica tutto questo. E’ una secrezione ormonale di tipo naturale che avviene solo in questa fase di vita dell’animale che va dai 16 ai 24 mesi, durante i quali non è mai stata fecondata. La  caratteristica di questa carne è la morbidezza. La presenza di una discreta quantità di grasso di infiltrazione, pone questi carni ad un livello qualitativo altissimo e molto apprezzato per sapore e tenerezza.

 

Per info & prenotazioni clicca qui